23 giu 2009

Mario Oliverio è stato riconfermato Presidente della provincia di Cosenza. Grande contributo del basso ionio con il 70%.

Tutto il territorio provinciale ha scelto OLIVERIO come proprio Presidente per i prossimi anni, confermando la propria fiducia in un uomo di governo, le cui qualità, visto il ribadito altissimo indice di gradimento, non potrebbero essere facilmente messe in discussione, neppure da quanti non escono vincenti dalla sfida del ballottaggio.

In questo complessivo ed incontestabile dato provinciale, che non conosce ombre, soprattutto i concittadini del basso ionio hanno saputo e voluto premiare, con determinazione e con senso di responsabilità, l’impegno, la capacità, la lungimiranza ma anche la disponibilità che il Presidente Mario OLIVERIO ha dimostrato in tutti questi anni.

La provincia di Cosenza è stata presente fino ad oggi, forse come mai prima in questo territorio, rispondendo e risolvendo, nel concreto, rispetto alle attese, alle speranze, alle richieste ma anche alle ambizioni di questa area. Insomma, l’amministrazione provinciale, la giunta Oliverio ha ben operato ed ha anche dimostrato uno stile di governo, vicino ai cittadini ed a quelle che, neppure nominalmente, noi consideriamo periferie.

Per tutte queste ragioni, l’intero territorio provinciale, ma soprattutto questo territorio, ha dato un contributo considerevole alla riconferma del buon governo del centro sinistra alla provincia di Cosenza, con OLIVERIO presidente.

E’ stata premiata, infine, anche la nostra capacità concreta di rappresentanza presso l’istituzione sovra comunale delle diverse istanze di sviluppo e di crescita complessiva di questa area, sempre ragionando in un’ottica di territorio e guardando sia alle specificità dei singoli territori sia soprattutto impegnandosi per portare a termine o a migliorare opere servizi ed infrastrutture possibili ed utili, senza mai gettare fumo negli occhi alle popolazioni.

Questo metodo di concepire tanto la politica quanto la rappresentanza istituzionale è stato riconosciuto in Mario OLVERIO, nella sua squadra ed in quanti hanno saputo e voluto condividere con lui la politica del fare e delle risposte al cittadino.

Con queste premesse, e con l’incoraggiamento forte ricevuto dagli elettori, siamo certi di poter continuare ad offrire una stagione di buon governo per tutta la provincia e per il basso ionio in particolare.

15 giu 2009

Trento ringrazia gli elettori e chiede un voto utile per Mario Oliverio

In un’affollatissima piazza Madonnina, sul Lungomare C.Colombo di Cariati, il rieletto consigliere provinciale Leonardo TRENTO ringrazia gli elettori dell’intero collegio e chiede a gran voce un altro voto utile, al ballottaggio del 21 e 22 giugno prossimi, per la riconferma del Presidente uscente Mario OLIVERIO. Al di là degli apparentamenti, TRENTO ha invitato tutti a votare liberamente, scegliendo adesso per Cariati e per questo territorio una rappresentanza nella prossima giunta provinciale.
In via Matteotti, in chiusura di campagna elettorale –ha esordito Leonardo TRENTO- c’eravamo lasciati dicendo che il 6 e il 7 Giugno sarebbe stato un trionfo e trionfo è stato. Cariati e questo territorio –ha detto- ci hanno riconsentito di ritornare a sedere, di nuovo, nel consiglio provinciale di Cosenza. Il risultato è stato eccezionale. Grazie al vostro consenso, sono risultato il primo eletto del partito socialista e il primo eletto di tutti i partiti del centrosinistra, con una percentuale del 24%. Un elettore su 4 del collegio n.7 di Cariati ha scelto di darmi fiducia per continuare a rappresentare gli interessi di questo territorio per altri 5 anni, per riportare la provincia di Cosenza in questo territorio per altri 5 anni. Vi avevamo chiesto un voto utile, di non disperdere il voto. E di valutare, su 38 candidati, quale, fra quelli, ce l’avrebbe potuta fare davvero. Avete fatto degnamente –ha continuato TRENTO- quello che vi abbiamo chiesto. – Avete fatto la scelta giusta. Avete scelto di volere continuare ad essere rappresentati. Avete dimostrato di saper votare. Avete continuato ad investire su chi, in questi anni, ha saputo rappresentare bene questo territorio. Questo comizio serve per ringraziare tutti voi, ma anche per invitarvi ad andare a votare il prossimo 21 e 22 giugno per il nostro Presidente Mario OLIVERIO. Mi serve per ringraziare i miei compagni di partito per l’ottimo lavoro fatto per me in questi giorni nelle vostre case. Mi rammarico di non essere riuscito a raggiungervi tutti. Avrei voluto passare in ognuna delle case dei miei concittadini, cosa che, già da domani, farò per il ballottaggio. – Questa campagna elettorale è stata strana e per me particolarmente faticosa –confessa TRENTO. Infatti, ho continuato a lavorare ed a fare l’amministratore provinciale senza pause, per garantire la mia presenza sia in zona sia a Cosenza. Analogo ringraziamento va a quanti, non socialisti, si sono comunque spesi per me come se fossi un loro candidato. Ringrazio, quindi, Cataldo PERRI, Filippo ASCIONE e Domenico STRAFACI. Hanno fatto un lavoro straordinario. Queste persone ed altri hanno capito che Cariati doveva continuare ad avere il loro rappresentante. Ringrazio i tanti giovani che mi hanno sostenuto e che si sono entusiasmati, giorno dopo giorno. Li ringrazio per aver portato il mio nome nelle loro case, e per aver chiesto ai propri genitori di votare per me. Ciò mi rende orgoglioso e mi fa capire che devo continuare a fare. – Viabilità, porto, sviluppo territorio e ospedale sono, queste, le 4 grandi aree su cui –ha aggiunto- mi impegnerò, sin da domani e per i prossimi 5 anni. Le porte di casa mia resteranno aperte per tutti, ancora di più di come è già stato in passato. Voglio continuare ad essere vicino alle vostre esigenze. Grazie a voi, Cariati ha, ormai, il suo rappresentante. Domenica 21 Giugno, dalle ore 7 alle 22, e Lunedì 22 dalle ore 7 alle 13 serve un altro voto utile per il nostro territorio. Anzi, adesso il voto è ancora più utile perché dobbiamo decidere se questo rappresentante dovrà essere di maggioranza o di minoranza. Ma a prescindere da me, e dal fatto che io possa essere svolgere ruoli più importanti anche nella prossima giunta di centro sinistra, questo territorio –ha scandito TRENTO- deve votare Mario OLIVERIO per quello che questo Presidente ha fatto per questo zona. A prescindere dagli apparentamenti, adesso si parte da zero. Siamo noi con la nostra mano e con la nostra testa che decideremo chi dovrà rappresentarci. Cariati sarà in quella giunta a fare bene per questo territorio. Io sono fiducioso. Anche quanti, il 6 e il 7 giugno scorsi, hanno votato per altri partiti ora sono liberi di valutare serenamente la cosa giusta e di scegliere diversamente.

12 giu 2009

Gli auguri di 8 Torri sullo Ionio a Leonardo Trento

L’Associazione Europea Otto Torri sullo Jonio prende atto dello straordinario successo elettorale del presidente uscente del Consiglio Provinciale, il giovane Leonardo TRENTO al quale, oltre ai complimenti per l’ottimo evidente risultato, ribadisce la propria amicizia e l’incoraggiamento a proseguire su un percorso di attenzione all’intero territorio.
Come già fatto in occasione della elezione di TRENTO alla carica di Presidente del Consiglio Provinciale di Cosenza, succedendo alla figura di Sandro PRINCIPE, per Otto Torri sullo Jonio, sodalizio giovane con i piedi nel territorio e lo sguardo in Europa, è certamente un fatto importante e da non interpretare troppo sbrigativamente, la circostanza che a diventare coerente e credibile punto di riferimento di un’intera area sia un politico classe 1973. Anche questo fa, forse, la differenza.

Così, d’altronde, succede nel resto d’Europa, a tutti i livelli, dal locale al nazionale. Basta osservare le facce, non soltanto nei corridoi del Parlamento Europeo, ma anche e soprattutto le fotografie nei consessi e nelle riunioni dei governi europei, per accorgersi di come a politici e rappresentanti istituzionali ultra-settantenni si contrappongano colleghi europei di 10,20 ed anche qualche anno in meno.

Riteniamo che Leonardo TRENTO, al quale Otto Torri sullo Jonio è per altro legata da proficui e personali rapporti di collaborazione, consolidatisi nel corso degli anni attorno alla organizzazione del Meeting Euromed giunto quest’anno alla sua 8° Edizione, abbia saputo raccogliere un consenso tanto importante quanto autentico e trasversale, frutto probabilmente anche di un diverso approccio alla soluzione concreta dei problemi più che alla disquisizione sugli stessi, caratteristica o, se si preferisce, qualità che, anche e soprattutto in queste ore, viene pacificamente riconosciuta al giovane politico dello ionio.
A TRENTO Otto Torri sullo Jonio fa quindi gli auguri più sinceri di buon lavoro, nel confermato ruolo di rappresentante del territorio nel prossimo consiglio provinciale di Cosenza e con la consapevolezza di poter nuovamente collaborare in futuro su progetti iniziative e visioni condivise.

9 giu 2009

Leonardo Trento con il 23,76% è rieletto Consigliere della Provincia di Cosenza

Leonardo TRENTO con il 23,76% dei consensi ricevuti nel collegio n° 7 di Cariati è il primo eletto di tutto il Centro Sinistra provinciale ed è anche il candidato che ha ha ottenuto maggiori consensi nella Provincia di Cosenza nella lista del Partito socialista. Leonardo TRENTO, presidente uscente del consiglio provinciale di Cosenza, è risultato il candidato più votato con 2184 preferenze di cui 1588 a Cariati, 116 a Scala Coeli, 84 a Terravecchia, 98 a Pietrapaola, 255 a Mandatoriccio e 43 a Campana. Un risultato straordinario se si considera la grandissima frammentazione elettorale che aveva visto impegnate in ogni collegio 38 liste.

4 giu 2009

Sul lungomare di Cariati un fiume di persone applaude Leonardo Trento


Una delle prime cose sulle quali, come amministrazione ci siamo impegnati, è stata l’interruzione, coraggiosa, di un procedimento amministrativo in base al quale, quanti oggi tentano invano di disinformare e fomentare i pescatori, avevano addirittura regalato una parte del Porto ad un privato. Ci siamo imposti ed abbiamo anzi tutto restituito il porto ai cariatesi ed ai pescatori, onorando quello che era il primo punto e della coalizione Amiamo Cariati e del programma amministrativo.


Non ha usato mezze parole Leonardo TRENTO, intervenendo ieri sera (Mercoledì 3 Giugno) in un’affollatissima piazza Madonnina, sul Lungomare di Cariati, in un comizio –ha detto- non in programma ma resosi necessario per spiegare ai cittadini, fin nei dettagli, soprattutto ai pescatori, tutte le politiche e l’attenzione che sin dall’inizio l’Amministrazione guidata da Filippo SERO ha avuto rispetto al Porto, i cui lavori di ultimazione sono oggi sotto gli occhi di tutti. TRENTO ha chiaramente denunciato il tentativo di quanti stanno entrando nelle case dei pescatori creando allarmismi e diffondendo falsità di ogni tipo sui lavori e sulla funzione della parte peschereccia e commerciale dell’importante infrastruttura. Ha poi ricordato il suo impegno, da consigliere di opposizione, durante la Giunta ARCUDI, per impedire che tutto il porto venisse regalato alla società Italia Navigando che, oggi, è fallita. Se avessimo aderito allora a quella proposta –ha scandito TRENTO- adesso sì che i pescatori di Cariati dovrebbero fuggirsene altrove, come qualche sprovveduto va dicendo in giro, ignorando documenti storia e evidenza Il presidente uscente del consiglio provinciale ha ripercorso tutte le fasi che, dal 2007 ad oggi, hanno visto impegnato l’Esecutivo nel recupero di finanziamenti per ultimare un’opera che, dopo un trentennio dalla prima pietra, era stata abbandonata in una situazione di degrado. Al nostro insediamento –ha detto TRENTO- il porto era un disastro. E’ stata quindi ricordata la delibera del 2007 con la quale l’Assessore Regionale socialista Luigi INCARNATO è riuscito a far passare il progetto di una rete portuale di 8 porti, tra cui quelli non di primo livello di Cariati e Cetraro, invece dei 60 indicati nell’originaria impostazione. Fu nel novembre del 2007 –ha ricordato il candidato socialista- che si aprì uno spiraglio per il porto di Cariati, con quei 3 Milioni e 700 Mila euro individuati attraverso una misura sui residui dei fondi POR. Abbiamo anche rischiato di non poter usare quei fondi –ha aggiunto TRENTO- perché dal 2001 in poi qualcuno si era dimenticato di pagare la concessione al demanio e di completare l’iter di collaudo per tutte le opere connesse al porto, realizzate a partire addirittura dagli anni ’80; iter che noi abbiamo ripreso e portato a termine nel Giugno del 2008. Ed anche qui, c
ome per tutto quello diciamo, ci sono carte e documenti (che TRENTO ha riportato ed esibito sul palco, fornendone puntualmente copia agli elettori). Nessun finanziamento il porto avrebbe potuto ottenere, se prima non avessimo provveduto, con capacità e senso di responsabilità, a sanare tutti i contenziosi lasciati aperti primo fra tutti quello con l’agenzia del demanio. Siamo riusciti -ha continuato- a far ammettere il porto dei pescatori di Cariati alla misura prevista dall’Assessorato regionale al turismo e non di quello ai lavori pubblici, come pure qualche sprovveduto continua a ripetere. Leonardo TRENTO ha quindi informato circa il COLLAUDO STATICO DELL’OPERA, AVVENUTO LO SCORSO 20 MAGGIO, replicando indirettamente ad indiscrezioni che attribuivano al presunto mancato collaudo il rinvio della inaugurazione ufficiale del porto al 13 Giugno decisa –ha ripetuto TRENTO- solo per evitare di dover interrompere una festa a causa del tempo incerto. Il candidato socialista ha poi spiegato l’importanza e l’utilità del regolamento di gestione del porto, licenziato in consiglio con i voti contrari dell’opposizione ed ha annunciato che quello di Cariati risulta il primo porto, assieme a Cetraro e Corigliano, per l’ammissione ai fondi FESP grazie ai quali sarà possibile realizzare anche il mercato ittico, i box per i pescatori, le isole ecologiche, l’impianto di illuminazione sul moto di sopraflutto e tanti altri servizi. Grazie a quel regolamento –ha concluso TRENTO- i pescatori non solo non pagheranno nulla ma fruiranno di tutti servizi e diritti garantiti ai diportisti che, invece, attraccando a Cariati, garantiranno anche 15-20 nuovi posti di lavoro nel Porto.

3 giu 2009

Mercoledì comizio sul lungomare di Cariati. Giovedì con l'on. Incarnato nei comuni del collegio provinciale

Proseguono con successo di presenze e consenso popolare le diverse iniziative elettorali del candidato socialista Leonardo TRENTO, presidente uscente del consiglio provinciale di Cosenza. Una platea di oltre 200 persone ieri, in tarda serata, ha atteso ed accolto il candidato in piazza a MANDATORICCIO dove TRENTO è intervenuto in un comizio assieme alla studentessa universitaria Giulia MAZZA ed al segretario cittadino del partito socialista Vincenzo VALENZANO.

Nella serata di oggi, MERCOLEDÌ 3 GIUGNO, dopo le diverse tappe, anche sotto la pioggia e con amici elettori e simpatizzanti con gli ombrelli in piazza fino all’ultimo, Leonardo TRENTO ritorna a Cariati, sul Lungomare. E’ previsto, infatti, un comizio alle Ore 19.30 al quale interverranno anche il presidente del consiglio comunale Cataldo MINÒ, Giorgio SCARPELLO ed il Sindaco Filippo SERO. L’appuntamento politico-elettorale di questa sera a Cariati sarà dedicato da TRENTO interamente all’argomento PORTO, l’importante e strategica opera pubblica di Cariati e del territorio, volano per il rilancio del turismo nell’intera zona, portata a termine, dopo 30 anni dal suo inizio, in soli 7 mesi per l’impegno convinto e senza soste dell’Amministrazione Comunale. L’inaugurazione della infrastruttura, turistica e commerciale, dotata adesso di ogni servizio e comfort, ed i cui lavori di ultimazione per oltre 4 milioni di euro sono giunti al termine, sarà inaugurata ufficialmente il prossimo SABATO 13 GIUGNO in una grande festa popolare che farà il paio con quella, svoltasi domenica 24 maggio, per l’inaugurazione e la consegna ai cittadini del nuovo Teatro comunale.

Gli appuntamenti elettorali di Leonardo TRENTO proseguiranno in tutti i comuni del collegio. Domani, GIOVEDÌ 4 GIUGNO, il candidato socialista farà tappa a Campana, alle Ore 17, in un comizio al quale interverranno anche il segretario cittadina Pasquale GENTILE e l’On. Luigi INCARNATO – Assessore Regionale ai Lavori Pubblici. A seguire, alle Ore 18.15, TRENTO raggiungerà Scala Coeli, dove interverrà assieme al segretario cittadino del partito socialista Carmine PALOPOLI e l’Assessore INCARNATO. Alle Ore 19.30 il tour socialista toccherà Terravecchia. Qui, oltre a TRENTO ed all’On. INCARNATO interverrà anche Pietro SANTORO. Infine, alle Ore 21, di nuovo tappa a Cariati, presso la sede elettorale del candidato socialista, nei pressi della Stazione Ferroviaria alla Marina, dove Leonardo TRENTO incontrerà e saluterà elettori e simpatizzanti.

Nell’ultimo affollato comizio di Lunedì scorso in Piazza Plebiscito, nel centro storico di Cariati, tra le altre cose TRENTO ha avuto modo di esprimere la propria soddisfazione per l’avvio dei lavori del palazzetto dello sport. A Cariati –ha precisato TRENTO- la provincia di Cosenza sta costruendo ben 2 palazzetti. Uno nell’area dell’IPSIA e l’altro nell’area del Liceo Scientifico. Pur conoscendo, benissimo, di chi sono i meriti anche di queste due importanti opere, qualcuno –ha continuato- ha trovato il coraggio di inventare con gli studenti una mia presunta contrarietà a quell’opera che, al contrario, porta la firma di Leonardo TRENTO –ha scandito. Si tratta di un’opera sportiva, l'unica che la Provincia ha finanziato con un mutuo, concesso non dal credito sportivo, così come il palazzetto dell'IPSIA o il campo sportivo in località Varco, ma soltanto con mutuo della cassa depositi e prestiti. A chi è in malafede ricordo soltanto che quell’opera è stata finanziata con un emendamento di Leonardo Trento. Solo così Cariati poteva avere quel palazzetto. Sull’argomento –ha concluso TRENTO- preferisco non aggiungere altro. Ma mi offre l’occasione, ancora una volta, per invitare tutti a votare con convinzione contro chi vuol far sprofondare nel passato Cariati e la stessa politica. Chiedo un voto per un futuro di idee e concretezza, di impegno per lo sviluppo di Cariati e del territorio.
Il Blog di Leonardo Trento © Tutti i Diritti riservati - 2020. Powered by Blogger.