7 nov 2009

Ospedale: STOP ad allarmismi strumentali. Continua la solita irresponsabile disiformazione

Pur in attesa di notizie ufficiali che non dovrebbero tardare ad arrivare, sulla base delle notizie ufficiose delle quali si è a disposizione, si ritiene, ad oggi, di poter confermare che l’Ospedale di Cariati sia esplicitamente incluso nella rete ospedaliera regionale e non in quella delle case della salute.

Ciò a differenza di quanto diffuso, in maniera non molto responsabile nella giornata di ieri, sia a mezzo stampa e sia sul solito sito internet locale, “Il Ponte”, divenuto ormai una vera e propria fabbrica quotidiana di bufale, balle e mistificazioni, puntualmente prive di ogni e qualsivoglia fondamento né diritto replica e rettifica, mai concesso ai diversi destinatari di scientifica e spesso offensiva disinformazione.

Si coglie qui l’occasione per ricordare e precisare che la delibera frettolosamente citata in qualche articolo di stampa, stando anche alla notizie diffuse dall’ufficio stampa della stessa Regione Calabria, è stata superata e modificata da altra delibera, adottata nei giorni scorsi e che, tra le altre cose, pare abbia cancellato il presidio da Cariati dalla rete regionale delle case delle salute.

L’evolversi storico e l’intricarsi, spesso improvviso ed incomprensibile, dell’intera vicenda Ospedale, continua certamente ad imporre il non abbassamento del livello di attenzione, da parte delle istituzioni, del comitato e della società civile.

Tuttavia, non ci si dovrebbe sentire autorizzati a creare, in ogni caso, momenti di allarmismo del tutto ingiustificato allo stato delle cose e destinato soltanto a strumentalizzare e ad esasperare gli animi, individuando invano e additando responsabili non si sa bene di cosa e per cosa, per il solo gusto mediocre ed autoreferenziale di disinformare l’opinione pubblica.
Purtroppo, se da una parte il confronto sull’Ospedale è riuscito positivamente a determinare ragioni e obiettivi di coesione territoriale, dimostratisi utilissimi non soltanto sulla specifica questione Ospedale ma anche ad esempio sulla vicenda discarica a Scala Coeli, dall’altra, anche questo momento è servito invece a qualcuno, ieri strumentalizzando qualche testata giornalistica oggi annidato in forma anonima dietro qualche fantomatica redazione web, per trasformare il diritto di cronaca nel personale strumento di inquinamento del dibattito sociale, a vantaggio solo delle proprie insanabili frustrazioni personali e professionali.
Il Blog di Leonardo Trento © Tutti i Diritti riservati - 2020. Powered by Blogger.